"La maggior parte delle situazioni in cui ci mettiamo
non si sarebbero mai spinte così lontano se non le avessimo aiutate"
José Saramago

logonutri33.png

Condividi...

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Secondo l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro le terapie disponibili contro i tumori sono farmacologiche, radiologiche e chirurgiche. Nessun tipo di dieta rientra tra i protocolli di cura ma all'alimentazione è riconosciuto un importante ruolo di prevenzione, con numerose evidenze per le diete a base vegetale.
Gli studi epidemiologici dell'American Institute for Cancer Research (2007) hanno dimostrato che un regolare consumo di frutta, ortaggi, legumi e cereali integrali è associato ad un ridotto rischio per alcuni tumori.
I risultati di uno studio prospettico su 69.120 partecipanti al AHS-2 (Adventist Health Study-2) evidenziano non solo gli effetti protettivi dei cibi vegetali ma del tipo di dieta. Nello specifico sono le diete vegetariane a essere associate ad un rischio più basso di cancro, specialmente per i tumori gastrointestinali.
La dieta vegana (100% vegetale) risulta essere la più protettiva e in un successivo studio del 2016 si evidenzia (su 26.346 partecipanti maschi al AHS-2) che è la sola a ridurre il rischio di cancro alla prostata del 35%...

pdf-icon.png Articolo completo
 
 
Powered by Ouram web
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.